Isernia. La sezione di Isernia, all’unanimità, sceglie Giovanni Palladino come suo nuovo Presidente Onorario. La votazione è avvenuta al termine della consueta assemblea ordinaria con la quale, ogni sezione arbitrale deve vagliare e approvare il lavoro svolto in due anni di presidenza. La mozione di assegnare la presidenza onoraria all’arbitro benemerito Giovanni Palladino era stata proposta, a più riprese, dal Presidente di Sezione, Domenico De Falco, durante diverse sedute del Consiglio Direttivo Sezionale che, senza indugi, ha dato il consenso alla proposta durante l’assemblea.
giovanni_presidente_onorarioGiovanni Palladino, classe 1943 diventa arbitro di calcio nel 1971, tre anni prima della nascita la Sezione di Isernia che, bisogna ricordare, festeggerà quaranta anni di attività il prossimo ottobre. Nel 1980 diventa assistente in Serie D, qualche anno dopo osservatore nei campionati nazionali. Inoltre, aprendo la sua cartella personale si ritrovano una lunghissima serie di incarichi svolti all’interno dell’Associazione: da Presidente del Collegio dei Revisori dei Conti a Segretario, fino ai tre anni di presidenza di sezione, dal 1992 al 1994 e dal 1997 al 1998. Da sempre Giovanni Palladino è un punto di riferimento per tutti gli arbitri di Isernia, per la sua dedizione e passione, per il suo impegno e la sua professionalità. Una standing ovation ha accolto la nomina plebiscitaria mentre Giovanni, commosso, veniva abbracciato da tutti gli arbitri della sezione. L’assemblea ordinaria, chiamata in gergo “Biennale”, perché tenuta al termine della seconda stagione sportiva del quadriennio olimpico, ha, inoltre, delineato l’approvazione del lavoro svolto sinora dal direttivo della sezione. Ben 56 nuovi arbitri hanno portato forza nuova alla squadra arbitrale e quasi tutti hanno esordito nel campionato Esordienti o Giovanissimi. Per loro sono stati organizzati due importanti raduni a inizio e metà stagione, nei quali i giovani fischietti isernini hanno dimostrato ottime competenze tecniche e atletiche. Sono stati organizzati momenti prettamente associativi, cruciali per creare una squadra unita e compatta, come la partecipazione all’udienza generale del mercoledì di papa Francesco, a Roma, la partecipazione al torneo “Molise Insieme”, dove le tre sezioni arbitrali molisane disputano un triangolare di calcio a 11, concluso al secondo posto e l’ottima figura fatta al “Memorial Daniele Rettino” a Termoli: il torneo di Calcio a 5 che abbraccia sezioni arbitrali di tutta Italia ha premiato la sezione di Isernia con un pregevole terzo posto. Tante soddisfazioni anche dal punto di vista arbitrale: oltre ai numerosi esordi nei campionati di Eccellenza e Promozione, la sezione di Isernia vanta due assistenti in Lega Pro, un osservatore in Serie D, uno alla CAI (Commissione Arbitri Interregionale, ndr), un osservatore in Serie A di calcio a 5. Inoltre, nei primi giorni di luglio potrebbero arrivare le nomine di un nuovo assistente in Serie D e di un arbitro alla CAI. Infine, impossibile non rimarcare ancora la finale per il terzo e quarto posto della Coppa del Mondo FIFA di beach soccer diretta da Gionni Matticoli, arbitro internazionale, a Tahiti, lo scorso settembre. Al termine della lunga assemblea è intervenuto anche il sindaco della Città di Isernia, il dott. Luigi Brasiello, che si è complimentato per la numerosa platea e ha voluto instaurare una fruttuosa collaborazione con la Sezione di Isernia. Si chiude, quindi, un altro anno di calcio. La sezione di Isernia punta già all’organizzazione del prossimo anno e, in particolare, fervono i preparativi per programmare il quarantennale della nascita della sezione: il 12 ottobre 2014 sarà il quarantesimo compleanno dell’istituzione arbitrale isernina. Il direttivo è già all’opera per preparare l’evento con minuziosa precisione e dedizione; sicuramente interverranno ospiti di livello nazionale che sapranno abbracciare una vasta platea che, certamente, non farà sfigurare l’intera città di Isernia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA