morganti 1 2La riunione tecnica dello scorso 27 novembre si è elevata a vero e proprio evento grazie alla presenza di un relatore illustre, l’ex arbitro di Serie A e attuale Responsabile della Commissione Arbitrale di Serie B, Emidio Morganti, fino la scorsa Stagione Componente della CAN A.
Un’ora e mezza intensa, durante la quale l’ospite della Sezione di Ascoli Piceno ha dato voce alla sua esperienza professionale che lo ha condotto a calcare i principali campi di Serie A, svelando ad un pubblico numeroso ed attento non pochi aneddoti della sua carriera di arbitro. Ha, inoltre, provveduto all’esplicazione di alcune slide tecniche, chiamando in causa i presenti, stimolandone il confronto. Ha dato grande risalto allo spostamento e all’importanza di avere sempre una corretta visuale per poter valutare con precisione le situazioni di gioco.
Non pochi, dunque, gli spunti offerti dall’ospite di prestigio ascolano, il quale all’inizio della sua presentazione ha tenuto a demarcare una tematica a volte sottovalutata dai giovani direttori di gara, ovvero l’importanza di essere equilibrati nell’utilizzo dei social network.
Nella parte finale della riunione, come di consueto, si è dato spazio alle domande dei giovani fischietti pentri, celebrando così un momento di viva crescita per tutti gli associati. Tra gli ospiti anche l’arbitro Antonello Balice e l’assistente arbitrale e Maurizio De Troia della CAN B entrambi della Sezione di Termoli. Presente anche il Presidente della Sezione di Campobasso Andrea Nasillo e i Componenti Regionali del Molise Italo Paglione, Andrea Cordeschi, Alfonso Pagano e Giuseppe Cifelli; presente altresì il Mentor Giuseppe Gentile.
Speranzosa di aver regalato attimi di progresso tanto professionale quanto umano, la Sezione di Isernia è in costante lavoro per assicurare ai propri associati tutti gli strumenti necessari per espletare al meglio una passione che con impegno e dedizione può tramutarsi in qualcosa di più grande e concreto, come lo stesso Mimì Morganti ha avuto modo di risaltare.
Soddisfatto il Presidente di Sezione, Domenico De Falco, che ha chiuso la riunione ringraziando in primis il Presidente dell’AIA Marcello Nicchi, fautore di questa brillante iniziativa, e ovviamente l’ospite che ha portato una ventata di professionismo ai propri associati.
La riunione tecnica si è conclusa con la consuetudinaria cena conviviale, nella quale si è continuato a discutere di calcio e molto altro, come accade nelle migliori famiglie.