ArticoloRicevere come ospite Lucia Abruzzese, Assistente Arbitrale in forza alla FIFA e, in Italia, alla CAN Pro, è stato certamente motivo di vanto per gli arbitri isernini che, nella giornata di lunedì 20 maggio, hanno potuto confrontarsi in modo costruttivo e professionale con la collega della Sezione di Foggia.

La lezione tecnica, incentrata sugli aspetti motivazionali che spingono gli arbitri a compiere il loro servizio al calcio, ha interessato la numerosa platea di direttori di gara intervenuta ad ascoltare l’ospite. «Gli arbitri devono diventare persone resilienti, capaci di accettare e superare le difficoltà senza giustificare i propri insuccessi dando colpe ad altri». Questo uno dei passaggi fondamentali espressi da Lucia durante il piacevole scambio di idee con il nutrito pubblico di ascoltatori. Molta soddisfazione è stata espressa anche dal Commissario Straordinario, Domenico De Falco, il quale ha ringraziato la collega Lucia per lo splendido intervento e per la grande capacità di coinvolgere gli arbitri, soprattutto i più giovani che, più facilmente, vanno incontro a demotivazione o a difficoltà nella carriera arbitrale. Al termine della riunione, durante le foto di rito, Lucia ha incontrato l’arbitro isernino Gionni Matticoli, internazionale di Beach Soccer, nominato nello stesso giorno della collega pugliese.


Foto1 Foto2 Foto3